Studio Sonnino | materiale isee
15543
single,single-post,postid-15543,single-format-standard,idq-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
 

materiale isee

21 nov materiale isee

Cos’è

 L’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), è lo strumento che viene adottato da molti enti pubblici e privati per valutare la situazione economica delle famiglie che intendono richiedere una prestazione sociale agevolata (prestazione o riduzione del costo del servizio).

Si ricorda che l’ISEE è a tutti gli effetti di legge un’autocertificazione; pertanto la seguente lista serve esclusivamente per permettere al dichiarante di recuperare le informazioni.

 

Documenti necessari

Per una corretta e rapida compilazione è necessario presentarsi al professionista con tutta la documentazione occorrente:

 

Dati Anagrafici del Contribuente

  • Codice Fiscale dei componenti il nucleo familiare (per coniuge e figli a carico anche con diversa residenza);
  • Documento d’Identità in corso di validità (per il solo dichiarante e/o del tutore/rappresentante legale);
  • Contratto di locazione registrato (se il nucleo risiede in affitto).

 

Redditi

  • Modello 730 e/o Modello Unico (dell’anno precedente);
  • Certificazione relativa ai redditi esenti da imposta (esclusi i trattamenti erogati dall’INPS);
  • Certificazione/i relativa a trattamenti assistenziali, indennitari, previdenziali non soggetti ad IRPEF (esclusi i trattamenti erogati dall’INPS) erogati dalla pubblica amministrazione;
  • Certificazione relativa ai redditi da lavoro dipendente prodotti all’estero;
  • Dichiarazione dei redditi per i redditi prodotti all’estero presentata nello stato estero (dai residenti all’estero iscritti all’AIRE);
  • Assegni di mantenimento per il coniuge e per i figli corrisposti e/o percepiti (per i figli anche in assenza di sentenza di separazione).

 

Patrimonio Mobiliare ed Immobiliare

     Per tutte le tipologie di patrimonio posseduto è necessario indicare:

  1. Identificativo Rapporto;
  2. Codice Fiscale dell’operatore finanziario;
  3. Data inizio e fine del rapporto finanziario.

       

Patrimonio mobiliare

  • Depositi e c/c bancari e postali (dichiarare il valore della giacenza media e del saldo al 31/12 anno precedente. In assenza di tale valore produrre gli estratti conto trimestrali e/o mensili riferiti a ciascun deposito/conto corrente);
  • Titoli di stato, Obbligazioni, Certificati di Deposito, Buoni Fruttiferi (per i quali va assunto il valore nominale);
  • Azioni o Quote di investimento, Partecipazioni Azionarie in società italiane ed estere quotate e non quotate, ecc. ;
  • Contratti di Assicurazione (per i quali va assunto il valore dei premi versati alla data del 31/12 anno precedente);
  • Patrimonio netto per le imprese in contabilità ordinaria;
  • Valore delle rimanenze finali e del costo dei beni ammortizzabili per le imprese in contabilità semplificata;
  • Targa o estremi di registrazione al P.R.A. di autoveicoli e motoveicoli (di cilindrata pari o superiore a 500cc) per ogni persona del nucleo familiare;
  • Targa o estremi di registrazione al R.I.D. di navi e imbarcazioni da diporto per ogni persona del nucleo familiare.

Patrimonio immobiliare

  • Quota capitale residua del mutuo (certificazione banca e/o piano di ammortamento);
  • Documentazione attestante il valore ai fini IVIE degli immobili detenuti all’estero;
  • Atto notarile di donazione di immobili (solo in caso di richiesta di prestazioni sociosanitarie residenziali a ciclo continuativo).

Portatori Di Handicap

  • Certificazione dell’Handicap (denominazione ente, numero del documento e data del rilascio);
  • Retta pagata per il ricovero in strutture residenziali (dell’anno precedente);
  • Spese pagate per l’assistenza personale (detratte/dedotte nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata; non deve essere inserita la spesa per badante/colf).

 

Quando si presenta

 

La dichiarazione può essere presentata in qualsiasi periodo dell’anno ed ha validità fino al 15 gennaio dell’anno successivo. Tale dichiarazione è valida per tutti i componenti del nucleo familiare.